Tartufo Bianchetto

Categoria:

Descrizione

Tuber Album Pico

È “il cugino povero del tartufo bianco” con il quale spesso viene confuso, complici nasi poco esperiti e poco fini. Il tartufo Bianchetto Marzuolo è tipicamente di piccole dimensioni ed è molto raro raccogliere esemplari di diametro superiore ai 10 cm. In realtà il Bianchetto, o il cosiddetto Marzuolo, ha una forma tondeggiante e piuttosto regolare e ha un peridio molto liscio che ricorda quello del Bianco pregiato d’Alba. Giustificati quindi tutti quelli che si confondono. Meno profumato rispetto al bianco pregiato e generalmente di dimensioni inferiori, possiede una gleba marmorizzata da vene biancastre e bianco-rossicce su fondo bruno-violaceo o bruno-rossastro. La superficie è liscia, anch’essa biancastra o giallo marrone chiara.

Il Bianchetto sarebbe un tartufo decisamente poco interessante, se non fosse che matura durante i mesi della primavera, periodo durante il quale scarseggiano le altre tipologie di tartufo. Essendo inoltre molto comune in diverse zone di interesse per i tartufai, è facile trovarlo in commercio durante questo periodo dell’anno. Quindi soddisfa le esigenze di ogni amante del tartufo o degli chef che non possono fare a meno del bianco.